sos colombia

Colombia, prove tecniche di dittatura

di Oneida Huitaca
Repressione, torture, violenze sessuali, massacri dei leader sociali, riforme imposte dal FMI, strategie paramilitari: è necessaria una grande mobilitazione di solidarietà internazionale per sostenere le rivendicazioni popolari e fermare il massacro in corso

italia

ITALIA

Tante piazze, un solo grido: «Palestina libera»

di redazione
Nello scorso fine settimana, in tante città italiane si sono svolti presidi e manifestazioni di solidarietà con il popolo palestinese che si trova sotto attacco da parte delle forze israeliane ormai da tempo, senza che la violenza accenni a smettere

europa

mondo

Cina e Usa: una nuova guerra fredda?

OPINIONI

Guerra calda o fredda? Per adesso solo umida

di GioGo
Presentiamo qui la traduzione, per Dinamopress e Sinosfere, di quattro articoli estratti dal quinto numero di episteme del sito positions, politics "Una nuova guerra fredda?"!, sulla formazione di un nuovo discorso ideologico a livello globale,
MONDO

La nuova guerra fredda? È questo il problema

di Dai Jinhua
La Guerra Fredda l’unico momento, in vari secoli della storia umana, che le società umane scelsero di sperimentare un’alternativa non capitalistica. È ancora possibile dunque utilizzare il termine con riferimento a Usa e Cina?

cult

CULT

Chronosis. Tempo e Worldmaking

di Gioele P. Cima
Graphic novel firmata da Keith Tilford, Reza Negarestani e Robin Mackay, “Chronosis” si presenta come un’operazione a metà strada tra il worldmaking tipico della forma fumetto e la speculazione filosofica. A unire queste due forme di pensiero stanno il problema del tempo e la figurazione di multiversi in cui il tempo si insinua, rinnovandosi in modi sempre diversi. Per farla finita con l’idea che la finitudine e l’angoscia umana siano l’unica possibile modalità di esistenza ed esperienza del tempo
CULT

Contro la società dell’intrattenimento: l’abgioia di Mark Fisher (nonostante tutto)

di Massimo Filippi ed Enrico Monacelli

È uscito nelle scorse settimane “Schermi, sogni e spettri. Cinema e televisione”, secondo dei quattro volumi con cui Minimum Fax sta pubblicando la traduzione (a cura di Vincenzo Perna) degli scritti dello storico blog K-Punk di Mark Fisher. Un’occasione per fare il punto su quel cantiere teorico che ancora è rappresentato dal pensiero di Fisher al di là dei cliché e dei luoghi comuni che inevitabilmente sono finiti per essere proiettati sulla sua figura