approfondimenti

CULT

Del Boca, partigiano e storico del colonialismo italiano

Un intero speciale dedicato allo studioso novarese, che per primo ha smontato il mito degli “italiani, brava gente” ricostruendo la storia piena di ombre del colonialismo italiano

È morto il 6 luglio Angelo Del Boca, pioniere dello studio del colonialismo italiano. Le sue ricerche monumentali hanno inaugurato un campo di studi, contribuendo finalmente a portare all’attenzione degli specialisti e dell’opinione pubblica la storia dell’imperialismo italiano, inclusi i suoi crimini.

Nato nel 1925, Del Boca è stato anche partigiano nelle formazioni di Giustizia e Libertà, e giornalista del “Giorno” e della “Gazzetta del Popolo”, per i quali seguì fra il 1955 e il 1965 i processi di decolonizzazione in Africa. Una lunga vita militante, protagonista della vita culturale italiana e della storiografia.

Lo ricordiamo con uno speciale a più voci, concentrandoci sul suo lascito di storico del colonialismo.

Alessandro Pes traccia un profilo dello studioso e dell’impatto delle sue ricerche nella storiografia italiana. Leila El Houssi evidenzia l’importanza di Del Boca per i popoli ex colonizzati.

Miguel Mellino si chiede come studiare il colonialismo italiano “dopo” Del Boca. Matteo Dominioni ci offre un ricordo anche personale del suo maestro.

Beatrice Falcucci analizza il ruolo di Del Boca nello studio dei resti materiali del colonialismo (musei, obelischi, oggetti provenienti dalle colonie) mentre Gianmarco Mancosu si concentra sul rapporto tra lo storico e il cinema. Questo speciale è un primo tentativo, senz’altro parziale e provvisorio, di fornire un bilancio intellettuale di uno dei più importanti storici italiani.

Indice

Dalla parte della ricerca storica. Del Boca e la storia del colonialismo italiano

di Alessandro Pes

Le ricerche di Angelo Del Boca hanno ridefinito un campo di studi, ma sono andate anche oltre il dibattito scientifico e parlato all’intera società civile – decostruendo miti compiacenti e autoassolutori e ponendo nuovi interrogativi. La prima uscita di uno speciale dedicato ad Angelo Del Boca

La nostra storia raccontata da Angelo Del Boca

di Lelila El Houssi

Africanista oltre che storico del colonialismo, lo studioso novarese ha raccontato l’Africa, senza pregiudizi e dandole piena dignità. La seconda uscita di uno speciale dedicato a Del Boca

Del Boca oltre Del Boca. Di cosa parliamo quando parliamo di rimosso coloniale?

di Miguel Mellino

Parlare di colonialismo italiano oggi che non è più solo affare di pochi specialisti vuol dire porre la questione del razzismo al centro dell’identità italiana

La materialità del colonialismo italiano

di Beatrice Falcucci

Tra le tante cose, Angelo Del Boca si è anche occupato degli aspetti materiali del colonialismo italiano, le sue tracce e i suoi lasciti: obelischi, collezioni e quell’ immenso museo privato degli italiani

Il maestro Del Boca. Un ricordo di chi lo ha conosciuto da vicino

di Matteo Dominioni

Le visite nell’ufficio su Corso Inghilterra, i confronti anche serrati, il bilancio di una vita militante. Il ritratto di uno storico che «il più delle volte interrompeva il discorso imprecando»

Brava gente? Il Del Boca “cinematografico” e la decostruzione di un mito

di Gianmarco Mancosu

Che ruolo hanno film e media nell’opera dello storico di Novara? Un breve excursus, tra la partecipazione a Inconscio italiano di Luca Guadagnino agli appunti su Il Leone del deserto di MustaphaAkkad

Immagine di copertina: suonatori. Fotografia scattata in un ex-colonia italiana. Luogo e fotografo ignoti. Collezione privata