ITALIA

Dal 29 al 31 marzo Verona sarà Città Transfemminista

Dopo la straordinaria giornata dello sciopero globale dell’8 marzo, Non Una di Meno, rete transfemminista estesa su tutto il territorio italiano, convoca tre giorni di mobilitazioni e chiama tutt* a Verona.

Dal 29 al 31 marzo, presso la città di Verona si terrà infatti il Congresso mondiale delle famiglie (World Congress of Families, WCF), che vedrà la partecipazione di rappresentanti istituzionali come: Matteo Salvini, il ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il senatore della Lega Simone Pillon. Un raduno di associazioni che hanno fatto della lotta contro i diritti delle donne e delle persone lgbtqi+ la loro ragione di esistenza.

Verona ancora una volta si presenta come laboratorio di sperimentazione politica nazionale e l’attacco all’aborto e ai diritti delle donne e delle soggettività lgbtqi+ è il terreno privilegiato su cui si intende operare una saldatura tra la destra e i movimenti per la vita. Chiamiamo dunque tutt* a Verona il 29, 30 e 31 marzo per manifestare contro il World Congress of families. Lo stato di agitazione permanente continua!

Il 29,30,31 marzo Verona sarà Città Transfemminista:

29/03 EVENTI diffusi nella città – conferenze, laboratori, spettacoli, performance.
30/03 CORTEO – sarà marea transfemminista che inonderà Verona.
31/03 ASSEMBLEA FEMMINISTA INTERNAZIONALE- parteciperanno tra le altre Marta Dillon (Ni Una Menos Argentina), attiviste dall’Irlanda, dalla Polonia, dalla Francia e dai Paesi Bassi.

🏠 ACCOGLI UN*ATTIVISTA
https://nonunadimenoverona.com/accoglienza/

CERCHI ACCOGLIENZA?

https://nonunadimenoverona.com/accoglienza/

Compila il form:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfK71ydtCRB7dSwPClGj-GYUVj6dxRyvQaXQ50u5ZxnBXm1nQ/viewform

 

PROGRAMMA

(Siamo in attesa di alcune conferme e integrazioni al programma, che verranno inserite man mano)

EVENTI IN AVVICINAMENTO

MERCOLEDÌ 27 MARZO

INAUGURAZIONE E PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA “VERONA, CITTA’ DELL’AMORE DELL’ODIO”
“VERONA, THE CITY OF LOVE AND HATE”
A cura di: Assemblea 17 Dicembre

Vent’anni in trincea contro razzismo, neofascismo ed oscurantismo
nella città di Giulietta e Romeo.
Una mostra che racconta la storia di Verona
laboratorio dell’estrema destra e la strenua resistenza
di quella parte della città che ha continuato a opporsi
e denunciare.
Un viaggio che ripercorre i fatti e le iniziative intraprese,
raccontati dalle foto, i volantini e i documenti.

Ore 19.00 Inaugurazione e presentazione mercoledì 27 marzo 2019
In esposizione da venerdì 29 a domenica 31 marzo 2019-Laboratorio Autogestito Paratod@s (Viale Venezia 51)

GIOVEDÌ 28 MARZO
Conferenza Stampa di presentazione della “CITTÀ TRANSFEMMINISTA”
Ore 18.00 (luogo da definire)

Presentazione del libro “L’aurora delle trans cattive. Storie, sguardi e vissuti della mia generazione transgender” di e con Porpora Marcasciano
Ore 20.30 – Sobilla (Salita Santo Sepolcro, 6)
https://www.facebook.com/events/2297225577232410/

VENERDÌ 29 MARZO
“Il ruolo del gender e della famiglia nella mobilitazione e nelle politiche della destra. Solidarietà femminista e prospettive rivoluzionarie”
Ne discutono:
Eva Von Dedecker – Humboldt University, Berlin
Sara Garbagnoli – Université Paris 3
Adriana Zaharijevich – University of Belgrade
Elzbieta Korolczuk – Warsaw University
Introduce e modera Laura Sebastio
Ore 14.00 – Sala Elisabetta Lodi (Via S. Giovanni in Valle, 13)

Proiezione del documentario “City of the Damned” sulle lotte della comunità LGTQI in Uganda.
Di: Mor Albalak, Nate Skeen, Shaneika Lai, Stephanie Lee e Matt Rogers.
Ne parleremo con Najib Kabuye, protagonista del cortometraggio e attivista LGBTQI ugandese.
Ore 16.00 – Circolo Pink (Via Cantarane, 63)

Presentazione del libro “Corpi impuri- Il tabù delle mestruazioni” di e con Marinella Manicardi
Ore 18.00 – Libre (Interrato dell’Acqua Morta, 38)
https://www.facebook.com/events/2305980019414881/

“Conosci il tuo nemico”
Che cos’è il Congresso mondiale delle famiglie? Da chi è formato e come viene finanziato? Quali sono i suoi legami con l’estrema destra?
Ore 18.00 – Anpi (Via Cantarane, 26)

Inaugurazione della mostra “Femminismi Manifesti”: 28 manifesti femministi storici rielaborati da 28 artiste.
Abbiamo chiesto ad alcune illustratrici e fumettiste di reinterpretare i manifesti per ricordarci la nostra storia, perché oggi come allora scendiamo in piazza, scriviamo riviste, rivendichiamo ed urliamo che sul nostro corpo decidiamo noi, che vogliamo la parità di genere in ogni campo della nostra vita, che abbiamo diritto all’aborto libero e gratuito, che abbiamo diritto al reddito, che abbiamo diritto al piacere, che vogliamo sentirci libere, che vogliamo vivere in un paese antisessista, antirazzista e antifascista.
Ore 19.30 – Fonderia 20.9 (Via XX Settembre 67/A)
https://www.facebook.com/events/391613408086701/

Proiezione del documentario “Aborto: le nuove crociate” di Andrea Rawlins-Gaston e Alexandra Jouseet.
Nello scenario dei recenti pesanti attacchi alla Legge 194, Non Una di Meno presenta in Italia un documentario sottotitolato dal movimento della TV franco-tedesca Arté che svela i collegamenti tra le dimensioni nazionali e l’offensiva più ampia in corso in Europa, coordinata da una vera e propria lobby europarlamentare.
Ore 20.30 – Anpi (Via Cantarane, 26)

SABATO 30 MARZO
Laboratorio pratico sullo sciopero dei/dai generi a cura della Consultoria Transfemminista Queer e Non Una Di Meno Bologna
Ore 13.00 – Piazzale XXV aprile (Stazione di Porta Nuova)

Ore 14.30: CORTEO TRANSFEMMINISTA!
30M: Corteo Verona Transfemminista_Non Una Di Meno
Partenza dalla Stazione di Porta Nuova

Spettacolo teatrale “Il Corpo Lesbico” di Laura Scarmoncin e Graziella Savastano
Ore 21.30 – Teatro Satiro Off (Vicolo Satiro, 8.)

DOMENICA 31 MARZO
ASSEMBLEA INTERNAZIONALE TRANSFEMMINISTA con Marta Dillon (Ni Una Menos Argentina), attiviste dei movimenti spagnoli, polacchi, irlandesi, croati, olandesi e francesi.
Ore 9.00 (luogo da definire)

Presentazione del libro “Se il mondo torna uomo” con Carlotta Cossutta e Massimo Prearo
Ore 16.00 (luogo da definire)

Proiezione del film “Non è amore questo” di e con la presenza di Teresa Sala
Ore 17.45- Batteria di Scarpa, Via San Zeno in Monte

Spettacolo teatrale “Corpi impuri – il tabù delle mestruazioni” di Marinella Manicardi (a cura di Teatro popolare)
Ore 21.00 – Laboratorio Autogestito Paratod@s (Corso Venezia, 51)
https://www.facebook.com/events/413853175843833/