In India non si ferma lo sciopero agricolo contro Modi

Dalla notte del 25 novembre i contadini e le contadine indiane sono in sciopero permanente. Lo sciopero è stato proclamato dal Bharat Kisan Union – BKM – e vi hanno aderito più di 400 sindacati. Un blocco sociale che si prepara a sostenere la propria battaglia contro il Governo guidato dal primo ministro Narendra Modi e dal Bharatyia Janata Party – BJP – fino al ritiro delle nuove leggi sul mercato agricolo. Le parole rivolte da un contadino alle telecamere della NDTV «this is a revolution, sir» stanno prendendo forma nelle maree umane in sciopero