Bussola

giovedì 7 dicembre 2017, Csa Astra

Info: giovedì 7 dicembre 2017 giovedì 7 dicembre 2017 19:00 23:00 Csa Astra
via Capraia, 19 Roma

Raccontare le periferie: proiezione del corto “BIA”

Giovedì 7 dicembre ore 19.00 al Csa Astra proiezione del cortometraggio “BIA”, una storia di periferia ambientata nei nostri territori, con gli autori Valerio Nicolosi e Paolo Verticchio, che interverranno sul loro lavoro assieme al giornalista Giacomo Russo Spena.

A seguire cena a cura di Giap – la Cucina secondo Astra19

Raccontare le periferie non è una cosa facile. Solo chi ci vive tutti i giorni ed ha la capacità di cogliere la complessità che in essa abita può raccontarla senza cadere negli stereotipi della narrazione mainstream.

Un mondo complesso è quello che si sviluppa a ridosso del GRA, dove oltre a esclusione sociale e povertà, nascono progetti di solidarietà importanti, di resistenza e culturale.
Bia è uno sguardo attento ai quartieri che viviamo e abitiamo, per questo sarà un’occasione importante guardarlo assieme.

La storia

Un’amicizia profonda, l’amore che innalza e distrugge, la solitudine d’un brivido che rompe il fiato … questo è Bia. La storia di cinque personaggi che s’intrecciano a doppia mandata tra loro in un contesto arido e feroce, dove il Caso non ha occhi per niente. Non piange nessuno. E la speranza è soltanto un piccolo mucchio di polvere scura tenuta tra le bollette da pagare.’ la vita … e loro ci sono semplicemente incastrati in mezzo!
Bia, la protagonista del cortometraggio, non è nata nella periferia romana ma si è trovata costretta a conoscerla, a viverla, a districarcisi perché è diventato il suo mondo dopo essere rimasta senza genitori. È tenace e innamorata ma si ritroverà a fare i conti con un degrado che non gli appartiene ma a cui deve tener conto fino a farlo proprio, fino a sviluppare in lei dei sensi di colpa che la porteranno per ben altri sentieri burrascosi e poco conformi, che la renderanno una persona totalmente diversa rispetto al suo essere. La dipendenza dall’eroina di Mel, suo compagno di vita, le bollette da pagare, il rischio di sfratto e soprattutto una luce in fondo al tunnel sempre più lontana ma che comunque da a Bia la forza di combattere e provarci ma si sa che la vita a volte è davvero poco clemente e la protagonista si ritroverà a dover fare scelte difficili.

Il progetto 

“Bia” è il secondo cortometraggio tratto dal libro Bar(n)Out di Paolo Verticchio e Valerio Nicolosie racconta uno spaccato reale della periferia in cui gli autori sono nati e cresciuti.

I due cortometraggi sono strettamente legati. Il primo cortometraggio si chiama Bar(n)Out duepuntoniente, opera prima di Valerio Nicolosi e vincitore come miglior film e miglior attrice al Feel the Reel IFF, nomination per la regia e per la colonna sonora nello stesso festival, nomination per il montaggio al Bucharest ShortCut CineFest e finalista allo SHORT to the Point, Bucharest Film Awards, StoneFair IFF e al The Mediterranean Film Festival.