Bussola

venerdì 16 novembre 2018, Nuovo Cinema Palazzo

Info: venerdì 16 novembre 2018 domenica 18 novembre 2018 11:00 23:30 Nuovo Cinema Palazzo
Piazza dei Sanniti 9 Roma

Metronautica. Migrazioni e culture della città che verrà

METRONAUTICA

Migrazioni e culture della città che verrà

Festival di Storia del Nuovo Cinema Palazzo

16,17,18 novembre 2018

 

Torna il Festival di Storia del Nuovo Cinema Palazzo!

Giunto quest’anno alla sua ottava edizione, sarà dedicato alle migrazioni passate e presenti, e alla vita delle nuove comunità cittadine e delle loro culture.

Tema di cronache quotidiane, spesso malamente trattate, e di propaganda politica, i fenomeni migratori sono indivisibili dall’evoluzione umana e dalla nascita e dallo sviluppo delle culture. Un tempo garantiti dal diritto e indagati dalla riflessione filosofica come principio fondamentale per “un’universale ospitalità”, oggi sembrano ridotti a flagello ingovernabile o a puntelli necessari all’uscita dalla crisi economica. L’incontro con l’altro, le trasformazioni culturali, la nascita di nuove possibilità di convivenza, l’emersione di storie coloniali dimenticate e una rivendicazione di diritti estesa a più soggetti sono questioni che passano in secondo piano.

 

Il Festival di Storia intende mettersi in movimento a partire dalle esperienze sociali e politiche, economiche e giuridiche, che nel corso degli ultimi trent’anni sono fiorite nei quartieri, nelle associazioni, negli spazi occupati, nei luoghi dell’attivismo e dell’informazione. Spazio privilegiato di analisi sarà la città, con un approfondimento legato al quartiere che ci accoglie, San Lorenzo. Creato dalla migrazione interna che dal centro e dal sud Italia arrivava a Roma, oggetto di frequenti speculazioni edilizie e di scarsa attenzione istituzionale, San Lorenzo è oggi uno spazio conflittuale, multiforme, sofferente. E anche un microcosmo che può raccontare le crisi e le possibilità di un paese intero.

 

Il titolo del Festival è una scommessa. La metronautica è un’educazione civica all’ennesima potenza composta di storia, antropologia, sociologia, arte, comunicazione e militanza. Scienza sociale transdisciplinare che non esiste, ma che insegnerà alle cittadine e ai cittadini di oggi e domani a percorrere la città, riconoscendo le composizioni culturali delle comunità che vi vivono, mappandone le trasformazioni, torcendo gli spazi urbani al fine di renderli agibili a tutti coloro che ne hanno bisogno e desiderio. Ogni intervento, presentazione e spettacolo che comporrà il Festival è invitato a interagire con questa nuova forma di conoscenza e di critica. E anche tu, che leggi.

 

✬✬✬ PROGRAMMA ✬✬✬

✬✬✬ VENERDÌ 16 ✬✬✬

 

11.00 – 13.00

P̤r̤e̤s̤e̤n̤t̤a̤z̤i̤o̤n̤e̤ ̤d̤e̤l̤ ̤f̤e̤s̤t̤i̤v̤a̤l̤ alla Sapienza Università di Roma, facoltà di Lettere, con:

Tana Anglana (esperta di Migrazione e Sviluppo);

Matteo Aria (antropologo, Università La Sapienza);

Antonello Ciervo (avvocato, Associazione Studi Giuridici Immigrazione)

 

13.30

P̤r̤a̤n̤z̤o̤

cucina siriana al Nuovo Cinema Palazzo, su prenotazione*

14.00 – 16.00*

L̤a̤b̤o̤r̤a̤t̤o̤r̤i̤o̤ ̤d̤i̤ ̤c̤a̤n̤t̤o̤ ̤p̤o̤p̤o̤l̤a̤r̤e̤,

Coro multietnico Romolo Balzani condotto da Roxana Ene

 

16.00 – 18.00

N̤a̤r̤r̤a̤r̤e̤ ̤l̤e̤ ̤M̤i̤g̤r̤a̤z̤i̤o̤n̤i̤.̤ ̤S̤t̤o̤r̤i̤a̤ ̤r̤e̤c̤e̤n̤t̤e̤ ̤d̤i̤ ̤m̤e̤d̤i̤a̤,̤ ̤m̤o̤v̤i̤m̤e̤n̤t̤i̤,̤ ̤c̤o̤m̤ṳn̤i̤c̤a̤z̤i̤o̤n̤e̤

Tavola rotonda coordinata da Eleonora Camilli (giornalista Redattore Sociale), con:

Marco Binotto (Sapienza Università di Roma),

Massimo Ghirelli (docente Cooperazione internazionale Università Roma Tre, giornalista),

Alessandro Triulzi (storico, coordinatore progetto AMM – Archivio delle memorie migranti),

Paula Baudet Vivanco (giornalista, attivista Italiani senza cittadinanza)

 

18.15-19.15

Italiani senza cittadinanza:

I̤o̤ ̤s̤o̤n̤o̤ ̤R̤o̤s̤a̤ ̤P̤a̤r̤k̤s̤, cortometraggio vincitore del premio MigrArti – La Cultura Unisce alla Mostra del Cinema Venezia 2018.

 

19.15 – 20.15

L̤a̤ ̤c̤i̤t̤t̤à̤ ̤p̤o̤l̤i̤f̤o̤n̤i̤c̤a̤.

Lectio magistralis di Massimo Canevacci (antropologo Università La Sapienza, scrittore)

 

20.30

C̤e̤n̤a̤

Cucina siriana, su prenotazione*

 

21.45*

C̤o̤n̤c̤e̤r̤t̤o̤ del coro multietnico Romolo Balzani, condotto da Roxana Ene

 

22.30

R̤e̤a̤d̤i̤n̤g̤ ̤p̤o̤e̤t̤i̤c̤o̤ di Giovan Bartolo Botta

 

 

✬✬✬ SABATO 17 ✬✬✬

 

11.00 – 13.00

I̤m̤m̤a̤g̤i̤n̤a̤r̤e̤ ̤c̤o̤m̤ṳn̤i̤t̤à̤

San Lorenzo, luogo di arrivo e di partenza.

Cerchio della memoria con residenti del quartiere, fra gli altri partecipano: Giorgio Bisegna; Mariangela Bellu; Francesco Panuccio; Massimo Pierro; Piero Sammartino

 

13.30

P̤r̤a̤n̤z̤o̤

Cucina italiana dell’Osteria Senza Nome, su prenotazione*

 

14.00 – 19.00

L̤a̤b̤o̤r̤a̤t̤o̤r̤i̤o̤ ̤d̤i̤ ̤h̤i̤p̤ ̤h̤o̤p̤ a cura di LHHM – Lab Hip Hop Meticcio,

conducono Simone ed Emiliano Ill Nano Rapnoize

 

15.30 – 16.30

P̤r̤e̤s̤e̤n̤t̤a̤z̤i̤o̤n̤e̤ ̤d̤e̤l̤ ̤l̤i̤b̤r̤o̤ Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia con:

le autrici Sara Rossetti Corirossi e Katiuscia Carnà;

Nayana Ahmed (mediatrice culturale, attivista);

Shila Bahalm (mediatrice culturale, studentessa)

 

16.30 – 18.00:

L̤’̤a̤l̤t̤r̤o̤ ̤d̤a̤ ̤s̤é̤.̤ ̤O̤s̤s̤e̤s̤s̤i̤o̤n̤i̤ ̤i̤d̤e̤n̤t̤i̤t̤a̤r̤i̤e̤ ̤e̤ ̤r̤i̤m̤o̤s̤s̤o̤ ̤c̤o̤l̤o̤n̤i̤a̤l̤e̤

Tavola rotonda coordinata da Annalisa Camilli (giornalista Internazionale), con:

Matteo Aria (antropologo Università La Sapienza);

Soumaïla Diawara (scrittore, attivista);

Michele Colucci (storico, ricercatore CNR)

 

18.30 – 20.30

I̤m̤m̤a̤g̤i̤n̤a̤r̤e̤ ̤c̤o̤m̤ṳn̤i̤t̤à̤

Tavola rotonda coordinata da Sarah Gainsforth (giornalista DinamoPress), con:

Osvaldo Costantini (antropologo);

Irene di Noto (Blocchi Precari Metropolitani);

Anna Sabatini (Coordinamento cittadino Lotta per la casa);

Annie Kingombe, Emanuele Petrella, Gabriella Sbattella di WELL-c-HOME e Progetto Gabri;

Comunità Rifugiati sudanesi di Scorticabove

 

20.30

C̤e̤n̤a̤

Cucina curda, su prenotazione*

 

21.30 – 24.30

*C̤o̤n̤t̤e̤s̤t̤ ̤r̤a̤p̤ ̤e̤ ̤c̤o̤n̤c̤e̤r̤t̤o̤ LHHM – Lab Hip Hop Meticcio

a seguire D̤j̤ ̤S̤e̤t̤ a cura di Carlo Kamboh

 

 

✬✬✬ DOMENICA 18 ✬✬✬

 

11.00 – 13.00

Ṳn̤ ̤b̤a̤g̤n̤o̤ ̤d̤i̤ ̤ṳm̤a̤n̤i̤t̤à̤

ne parliamo con Baobab Experience e Mediterranea Saving Humans

 

13.30

P̤r̤a̤n̤z̤o̤

Maki Cucina dal mondo, su prenotazione*

 

17.00 – 18.30

L̤a̤b̤o̤r̤a̤t̤o̤r̤i̤o̤/̤s̤p̤e̤t̤t̤a̤c̤o̤l̤o̤ in collaborazione con Il Palazzo Dei Bambini

Mamma quante storie – Mamme Narranti di e con Andrea Satta

 

Ai tre giorni del Festival di Storia parteciperanno in forma di incursioni e banchetti:

Barikamà Coop. Sociale;

Sartoria Karalo’ Roma;

Mediterranea Saving Humans;

Circolo Gianni Bosio;

Il Centro Ararat, centro culturale curdo.

 

Altresì, gli spazi del Nuovo Cinema Palazzo avranno la fortuna e la gioia di ospitare le opere d’arte di Sibomana e le fotografie di Daniele Napolitano.

 

______________________

* per prenotare i pasti scrivere alla pagina fb del Festival di Storia

 

 

  • Costi quel che costi ●

 

Al Nuovo Cinema Palazzo non si vendono biglietti e non esistono prevendite, si propone una quota di complicità, solitamente tra 1 e 5 euro, che in forma di autofinanziamento tiene in vita il laboratorio politico e culturale di questo spazio e contribuisce al lavoro degli artisti e degli ospiti.