Bussola

sabato 17 novembre 2018, L.o.a. Acrobax

Info: sabato 17 novembre 2018 domenica 18 novembre 2018 18:00 4:00 L.o.a. Acrobax
via della vasca navale, 6 rome

Feminine HI FI Live e Cena NonUnaDiMeno + Comizi d Amore @ Acrobax

Il 17 Novembre Acrobax, Greenest Hi-Fi Lab ed il laboratorio femminista del CSOA AURO E MARCO presentano una giornata antisessista che culminerà con un live d’eccezione, direttamente dal Brasile, della band reggae Feminine Hi-Fi!

✪ Dalle 18 presentazione e dibattito dell’inchiesta “Comizi d’Amore 2018” prodotta dal laboratorio femminista dell’Auro e Marco
A seguire in anteprima proiezione di “Si è sempre fatto così”, secondo corto di Freedom For Birth – Rome Action Group.
(Maggiori info in calce!)

✪ Dalle 20:30 Cena a sostegno della manifestazione nazionale del #24Novembre contro la violenza di genere e per l’autodeterminazione dei corpi promossa da NON UNA DI MENO
(https://www.facebook.com/events/899188277136405/)
Piatto unico a 10 euro , gradita la prenotazione!

☆Pasta e ceci profumata
☆Salsicce al vino e broccoletti ripassati
in alternativa:
☆Sformato sfizioso e broccoletti ripassati
☆Vino e dolci a sorpresa!

✪ Dalle 23 la serata si scalda insieme alle artiste brasiliane Feminine Hi-Fi, nel Tour Europeo promosso da Greenest Hi-Fi Lab.

La serata sarà amplificata dal sound system romano REAL ROCK HI-FI. Ad Aprire la data romana il progetto musicale I Neurologici con il Live Dub Set.

Proprio con I Neurologici la fondatrice di Feminine Hi-Fi, Laylah Arruda, ha realizzato l’album Amalgama, disponibile on-line sul sito www.amalgamadub.com
Verrà anche presentato la nona produzione su vinile dell’etichetta Real Rock, che vede la collaborazione della stessa Laylah Arruda con il brano Sound De Vila insieme all’orchestra di fiati della band brasiliana Ba-Baboom

Il costo di entrata sarà, a partire dalle 21:30, di 5 euro, oppure 10 euro insieme al disco in vinile Sound De Vila di Laylah Arruda

▁ ▂ ▃ ▄ ▅ Informazioni su Feminine Hi FI ▅ ▄ ▃ ▂ ▁

Feminine Hi-Fi, un progetto fondato nel 2016, si concentra sul valorizzare il ruolo delle donne nel contesto dei sound system e con utilizzare il linguaggio della musica reggae contro l’oppressione sociale derivante dalle questioni di genere. Con interventi delle cantanti e MC al microfono, la selezione musicale attraversa le epoche della musica giamaicana e delle produzioni brasiliane correlate.

Oltre alle attività di selezione musicale, Feminine Hi-Fi propone attraverso un Laboratorio attività per stimolare l’apprendimento e la condivisione di informazioni (conferenze, mostre documentarie e workshop) ed anche con la propria label discografica dedicata alla registrazione, promozione e distribuzione di musica incentrata sulle voci femminili del reggae.

Il progetto ha già riunito quasi un centinaio di donne nelle sue formazioni in Brasile e ha fatto incursioni in eventi e tappe importanti della scena culturale brasiliana, come Virada Cultural SP (2016 e 2017), Mês da Cultura Independente SP (2016 e 2017), la residenza artistica latinoamericana PERIFÉRICO, presso la Sesc High School (RJ – 2016), Festival BR 135 (Maranhão – 2017), SIM São Paulo (2017), Sesc SP Pompéia, Santana, Bauru, Mundo Pensante, Arena Fonte Nova (Salvador / BA – 2018), e molti altri.

Nell’ambito della produzione esecutiva focalizzata sulla scena reggae e sound system, il progetto ha promosso la cantante giamaicana Jah9 a San Paolo, come parte del suo primo tour brasiliano, e reso realizzabile il videoclip di registrazione di “Hardcore Remix” di Jah9 e il cantante Chronixx– artista nominato ai Grammy e uno dei più grandi nomi dell’attuale musica giamaicana – con scene girate a San Paolo dal regista @Premier King.

▁ ▂ ▃ ▄ ▅ Comizi d’Amore 2018 – Lab. Femminista ▅ ▄ ▃ ▂ ▁

Siamo un gruppo di giovani donne che abitano nella periferia di Roma, e da poco più di un anno, abbiamo creato al CSOA AURO E MARCO, a Spinaceto, il Laboratorio Femminista.
Stiamo realizzando una nuova inchiesta e video inchiesta, e attraverso un parallelismo fra il lavoro pasoliniano “Comizi d’amore (1965)” e il nostro, vogliamo mostrare non solo quanto siano attuali le domande proposte dall’autore, ma anche quali siano gli sviluppi reali e sociali conquistati dopo mezzo secolo, di lotte e battaglie per una rivoluzione sessuale. Pensiamo che ci sia bisogno di ricominciare ad interrogarsi individualmente e collettivamente sui principi basilari di una società civile e libera, che possa garantire rispetto e sicurezza per la dignità di ogni persona umana, indipendentemente dal sesso e dall’orientamento sessuale.
Per questo il 17 Novembre in occasione della serata a Roma del Feminine Hi-Fi Sound System, stiamo costruendo un’iniziativa insieme alle compagne di Acrobax e di altri spazi sociali di Roma Sud, in cui proporre la prima edizione di questa nostra rivisitazione di Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini, seguita ed integrata dal confronto con chi vorrà partecipare e portare la propria testimonianza. Per questo, per la voglia di contaminazione e di creazione spazi di moltiplicazione e incontro, il dibattito è inserito nel percorso che ci porterà al corteo nazionale del 24 novembre di Non una di meno, contro la violenza maschile contro le donne.

▁ ▂ ▃ ▄ ▅ Come nasce il Laboratorio Femminista ▅ ▄ ▃ ▂ ▁

Il comune desiderio di ottenere consapevolezza individuale e collettiva, ha unito e unisce un gruppo di giovani donne al CSOA AURO E MARCO e gli dà la forza di liberarsi dai tabù e dai traumi causati dalla violenza originata da una cultura e una tradizione italiana, europea ma anche universale. Culture e società tristemente arretrate, se si vanno ad osservare le opinioni socialmente condivise riguardo temi come la sessualità, la prostituzione, l’educazione di genere, la parità dei sessi (di tutti i sessi, superando la convenzionale idea antitetica di uomo-donna eterosessuali), e di come queste opinioni si concretizzino nella società civile con centinaia di omicidi l’anno, causati dalla discriminazione e violenza di genere, come anche nella realtà delle quotidiane esperienze individuali.

▁ ▂ ▃ ▄ ▅ Si è sempre fatto così ▅ ▄ ▃ ▂ ▁

Il corto narra della improbabile seduta di psicoterapia di un ginecologo in conflitto con se stesso e con il proprio lavoro. Il tema è quello della violenza ostetrica. Le attiviste di Freedom For Birth – Rome Action Group e autrici/autori del corto discuteranno con il pubblico, anche partendo dalle esperienze di chi è presente, della violenza nel parto e del controllo e disciplinamento del corpo della donna rispetto alla salute sessuale e riproduttiva.”

Per un anteprima sullo stile delle autrici, un link al primo corto prodotto “La Prestazione”

https://www.facebook.com/siesemprefattocosi/?ti=as

https://www.youtube.com/watch?v=ECCVPE1iyUk&feature=youtu.be