Bussola

venerdì 5 ottobre 2018, Communia

Info: venerdì 5 ottobre 2018 domenica 7 ottobre 2018 17:30 4:00 Communia
Via dello Scalo San Lorenzo, 33 Roma

5 anni di Communia

5 anni di Communia, 5 anni di riappropriazione, mutualismo, autogestione e conflitto!

▸▸ PROGRAMMA IN AGGIORNAMENTO

Cinque anni sono niente ma per chiunque abbia attraversato Communia sembrano secoli! Impossibile ripercorrere con la mente le centinaia di eventi, discussioni, assemblee, le decine di progetti di mutuo soccorso avviati, riusciti o semplicemente tentati.
Sono stati anni intensi, quelli che seguiranno lo saranno ancora di più.
Per il nostro compleanno invitiamo tutte e tutti ad una due giorni di festa ma anche di solidarietà attiva, di condivisione di passioni e lotte, perché il miglior modo per festeggiare è immaginare per questo pezzetto di San Lorenzo tanti altri lustri di lotta e voglia di cambiare il mondo.

Saranno due giorni in cui saranno presentati i progetti attivi e le idee per il futuro, in cui si potranno scambiare informazioni e discutere di come costruire i tanti pezzettini di una pratica mutualistica e solidale comune.

Sostienici e partecipa, vi aspettiamo!

★ Venerdì 5 ottobre ★

❥Ore 18.30: sfilata a cura della sartoria migrante Karalo’ Roma
❥Ore 20.30: cena africana a sostegno della sartoria
❥Ore: 21.30: presentazione del collettivo di genere Degender Communia
🦄Descrizione♀
Siamo giovani studentesse e studenti, siamo lavoratrici precarie, siamo donne, lesbiche e gay, siamo tutt@ diversamente e apertamente in conflitto con quell’apparato di violenza che quotidianamente permea le nostre vite e quelle di tant@ altr@.
Lottiamo collettivamente contro la discriminazione di genere e l’omotransfobia, che identifichiamo come manifestazioni del sistema patriarcale, uno dei cardini della società in cui viviamo.
Nel nostro paese il 43% delle donne ha subito molestie sul posto di lavoro, solo nel 2018 ci sono stati 62 casi di femminicidio, il 52% di soggettività LGBTQ+ ha subito aggressioni a sfondo omotransfobico, l’obiezione di coscienza è al 70%.
Sono proprio queste condizioni di vita che ci hanno spinto a riunirci per comprendere la complessità di tali fenomeni e il contesto in cui si inseriscono, per immaginare modalità e pratiche utili a un cambiamento radicale tramite un intervento diretto nel presente, a partire da noi stess* e dai luoghi che attraversiamo ogni giorno.
In questo primo anno abbiamo discusso di sessualità libera e consapevole, di obiezione di coscienza, del ruolo dei media e dell’istruzione nell’omofobia e nella discriminazione di genere, della strumentalizzazione razzista dei corpi delle donne, delle lotte del movimento lgbtqi e dei movimenti delle donne nazionali e internazionali che ci hanno viste protagoniste in questi ultimi anni. Su alcuni di questi temi abbiamo organizzato dibattiti, cineforum e mostre fotografiche negli spazi di Communia, del quartiere San Lorenzo e dell’università. Abbiamo realizzato un opuscolo sulla sessualità libera e consapevole e l’interruzione volontaria di gravidanza con lo scopo di formarci, di sensibilizzare e coinvolgere le nostre coetanee e di entrare in relazione con le realtà del territorio che lavorano su questi temi.
Nei prossimi mesi abbiamo intenzione di proseguire e consolidare il nostro lavoro di formazione e autoformazione e il nostro impegno nei contesti in cui siamo presenti, con la prospettiva di crescere ancora tramite il confronto e la collaborazione con altre realtà e l’incontro di nuove idee e proposte.
Lavoriamo per creare pericolose relazioni tra genere, classe, sesso e attraverso l’intersezione di queste lottiamo per sovvertire il sistema!
_______________________________________________________________

❥Ore 22.30: QUEER is better than one!
LiveSET
Cobol Pongide
DjSET
St.RoboT

★ Sabato 6 ottobre ★

❥Ore 10: 2° Derby Antirazzista OmniaSuntCommunia presso i campi dei Cavalieri di Colombo: sul campo a 11 si affronteranno selezioni miste delle squadre di Liberi Nantes, dell’Atletico San Lorenzo e della sartoria migrante Karalo’ Roma mentre il campo a 8 sarà riservato per i più piccini con le giovani promesse dell’Atletico e dell’ASD Birilli.
Colori della pelle, lingue e provenienze su questi campi come in tutta San Lorenzo non conteranno!
Questo derby si inserisce nella campagna
#ILCAMPONONSITOCCA
LO SPORT È UN DIRITTO, GLI SPAZI SONO PER TUTTI
-> per info: https://www.facebook.com/152889001566697/posts/911119332410323/

❥Ore 12: presentazione del progetto romano di un magazzino di stoccaggio e distribuzione di Fuorimercato rete nazionale per la creazione di una cassa romana di mutuo soccorso in sostegno alle lotte. Sono invitati i gruppi di acquisto, le trattorie e i bar autogestiti e i e le singol* interessat*

❥Ore 13: presentazione del corso di Thai Chi

❥Ore 13.30: pranzo con i prodotti FuoriMercato

❥Ore 15.30 – per tutto il pomeriggio: Laboratori di Scienze per bambini e bambine! A cura degli studenti dei collettivi di Scienze
🔬Descrizione💡
Come scienziati crediamo che la scienza debba essere aperta, accessibile a tutte e tutti e collaborativa. Il modo migliore per apprendere una nozione è quello di sperimentarla in prima persona, mettendoci le mani. Per questo proponiamo dei laboratori interattivi dedicati a bambin@ e ragazz@, che tratteranno argomenti scientifici più o meno complessi, ai quali interfacciarsi prima di tutto attraverso esperimenti ed osservazioni, e successivamente ragionando insieme e collaborando per giungere alla conoscenza di alcuni concetti di base di fisica, chimica e biologia.

Laboratori aperti per la fascia d’età 6-12 anni.
_______________________________________________________________
❥Ore 15.30-16.30: presentazione della sartoria migrante Karalo’ Roma e della scuola di italiano per stranieri.
🌍Descrizione🗣
Nel corso di questi cinque anni presso Communia abbiamo portato avanti diverse progettualità ed attività vissute e partecipate dagli/dalle abitanti di San Lorenzo e dagli studenti del quartiere. Tra queste, all’interno delle mura delle ex Officine Piaggio, abbiamo incontrato le necessità, le esigenze e le speranze di alcuni ragazzi rifugiati provenienti da Senegal, Gambia e Mali. Da questo incontro sono nate la Sartoria Karalò e la Scuola di italiano per stranieri, due delle nostre principali
attività che hanno visto la partecipazione di diversi ragazzi e ragazze migranti, che vivono negli Sprar e che subiscono tutte le peripezie che la (mala) accoglienza riserva a chi fugge da guerre e povertà.
Quest’anno abbiamo deciso di fondare un’associazione che funga da catalizzatore e motore delle progettualità legate all’incontro tra migranti e nativi, che metta insieme la sartoria Karalò e la Scuola di Italiano ma anche tutte altre idee che potranno venir fuori da occasioni di confronto e dibattito. L’associazione prenderà il nome di Soumaila Sacko, il ragazzo maliano ucciso in Calabria dalla ‘ndrangheta perché sindacalista e perché nero, una scelta che serve a ricordarci come le attività mutualismo e solidarietà che portiamo avanti tutti i giorni sono il nostro contributo alla lotta contro razzismo e xenofobia.
L’Associazione Soumaila Sacko vuole quindi essere uno spazio aperto in cui sviluppare progettualità che possano far incontrare migranti e nativi in vari ambiti. Al momento partiamo da quello che abbiamo costruito fino ad ora: la sartoria Karalò e la Scuola di Italiano ed invitiamo tutte le persone interessate a collaborare a questi progetti a vedersi il 6 ottobre alle 15,30 presso Communia – via dello Scalo San Lorenzo 33 per costruire insieme la nuova associazione.
_______________________________________________________________
❥Ore 16.30-17.30: presentazione dell’aula studio autogestita Sharewood, l’Università è di tutti/e e del progetto S.CO.PRO. (Science Connection Project) con il Collettivo di Biologia Sapienza e il Collettivo Fisica Sapienza – Aula Majorana Autogestita

❥Ore 16.30: presentazione del nuovo progetto di lavoro PAM (Punto di Accesso Mutualistico)
🔍Descrizione💼
PAM – COLPISCI LA PRECARIETA!’
Il progetto PAM – Punto d’accesso mutualistico, nasce dall’idea di creare un punto di riferimento nel quartiere di San Lorenzo dedicato a chi si ritrova quotidianamente a dover affrontare le peripezie e lo sfruttamento che il moderno mercato del lavoro (e del non lavoro) ci impone. L’obbiettivo è quello di fornire uno strumento di consulenza, orientamento e informazione sui seguenti ambiti:

1) Consulenza fiscale e contabile
2) Assistenza e supporto per la costituzione di associazioni ed enti del Terzo settore
3) Consulenza e assistenza legale su vertenze e contratti di lavoro con i nostri avvocati del lavoro.
4) Infopoint su politiche attive del lavoro e misure di sostegno al reddito (Garanzia Giovani, Torno Subito, NASPI, Reddito d’Inclusione…)
6) Orientamento alle/ai migranti su questioni inerenti all’ottenimento dei documenti, alle scuole di italiano, ai tirocini
7) consulenza e assistenza a persone, famiglie, professionisti, artigiani, ditte individuali sovraindebitati con banche e istituti finanziari.

Presso Communia in Via dello Scalo San Lorenzo 33 sarà attivo una postazione fisica in cui sarà possibile recarsi per accedere ai servizi relativi agli ambiti sopra indicati una o due volte alla settimana. Sarà però in rete anche con altre esperienze che lavorano quotidianamente sulle tematiche che abbiamo individuato come centrali. In particolare saremo connessi con Binario Uno (www.binariouno.com), Coworking dove poter ricevere consulenze da parte di un commercialista e una avvocata amministrativista, con avvocate penaliste e di diritto dell’immigrazione e con lo studio legale di diritto del lavoro “lavorovivo” (www.lavorovivo.it)

PAM ha l’ambizione di trasformarsi in uno strumento organizzativo e di riconoscimento reciproco, che possa realmente essere utile a precar@, giovani disoccupat@ o student@ ma che abbia come prospettiva quella del mutualismo conflittuale inteso come mettersi al servizio di lotte o vertenze tramite il supporto economico ma anche di competenze e servizi

Lo sportello PAM riceverà il 2° e 4° Mercoledi del mese dalle 17:30 alle 19:30 presso Communia – Via dello Scalo San Lorenzo 33

Altri Punti di accesso (previo appuntamento da fissare presso Communia nei giorni suindicati)
Commercialista: Tutti i giorni dalle 9 alle 18: Studio Commercialista Giuseppe Teti – Via A. Da Giussano 62D
Consulenza Terzo Settore: Tutti i Lunedi dalle 9:30 alle 13 presso BinarioUno Coworking in Via di Porta S. Lorenzo, 5
Studio legale “lavoro vivo” via Germanico 172, scala D
_______________________________________________________________
❥Ore 18: assemblea pubblica: Quale futuro per San Lorenzo?

La zona di Scalo San Lorenzo è da tempo al centro di un processo di speculazione e privatizzazione degli spazi. Da un lato, il caso dell’Ex Dogana. Un enorme complesso di proprietà pubblica intorno al quale ha preso forma larga parte della storia e dell’identità di San Lorenzo, attualmente utilizzato in termini privatistici, sottratto al territorio ed affidato in maniera poco cristallina ad un circuito di giovani “rigeneratori”, che ne hanno fatto un enorme divertimentificio, con tutto quel che questo comporta in un quartiere già molto sotto pressione per il grande numero di avventori che lo frequentano in orario serale. Dall’altro, il complesso di quelle che un tempo furono le attività artigianali della zona. Un meandro di edifici spesso pericolanti ed abbandonati da lungo tempo all’incuria dai proprietari. La totale assenza di servizi pubblici e manutenzione fa si che la situazione peggiori e spesso sono i cittadini a doversi prendere cura della zona, come abbiamo fatto diverse volte l’anno passato pulendo le strade, risistemando transenne, valorizzando i tanti angoli della zona lasciati a se stessi.
Il futuro che le istituzioni stanno scrivendo per Scalo sembra piuttosto chiaro: speculazione e gentrificazione selvaggia. Un enorme studentato di lusso all’ex Dogana, insieme con le attività già presenti. Una colata di cemento ed ennesimi mini-appartamenti per la zona dei baraccati. Insomma, l’unica soluzione ai problemi è di fatto svendere il territorio al miglior offerente, in barba ai bisogni dei cittadini ed alla loro volontà.
Ma è davvero questa l’unica soluzione possibile? Cosa vorremmo per Scalo San Lorenzo? Come possiamo organizzarci per far si che la nostra volontà venga ascoltata? Come impedire che l’unica soluzione ai problemi siano studentati privati
di lusso e mini appartamenti costosissimi?
Partecipa!

❥Ore 20.30: cena Fuorimercato

❥Ore 22: serata musicale

Per tutto il giorno, banchetto della case editrice Edizioni Alegre.

A breve aggiorneremo l’evento con info più dettagliate, intanto: save the date!

www.communianet.org

#RimaflowVivrà #MassimoLibero #OmniaSuntCommunia

Qui il link all’evento Facebook.