ROMA EUROPA MONDO

Tags: DIRITTI

#IoDecido di chiedervi: da che parte state? [News]

di redazione
#IoDecido di chiedervi: da che parte state?

Verso il corteo dell'8 marzo a Roma occupata la sede dell'Ordine dei medici, perché l'aborto deve essere libero, gratuito e garantito. Mentre gli uffici dell'ordine venivano chiusi alle richieste dei manifestant*, la polizia è arrivata sul luogo tentando di intimidire e identificare i presenti.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

1st of March, from the walls of Rome: NO MORE CIE [Multilanguages]

di redazione
1st of March, from the walls of Rome: NO MORE CIE

Shortly after midnight on March 1, the day of the rights of migrant workers, have appeared on the walls of Rome 9 huge posters claiming the closure of the CIE of Ponte Galeria and all detention centres for migrants. From Kant street to Cristoforo Colombo street, from La Spezia street to Scalo San Lorenzo, from Porta Maggiore to Prenestina street the walls of the mestizo city shout NO MORE CIE. This action is direct cotninuity with the demonstration of thousands of people that on the 15th of February protested in front of the concentration camp of Rome-Ponte Galeria and attacked the perimeter fences.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Primo marzo antirazzista: diritti per tutti o per nessuno [News]

di SCuP!
Primo marzo antirazzista: diritti per tutti o per nessuno

Servizi e welfare dal basso, scuole d'italiano, lotte contro i confini della Fortezza Europa nella giornata simbolo della lotta dei lavoratori e delle lavoratrici migranti.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Stop CIE business: antiracist action in Rome [EN-ES] [Multilanguages]

di redazione
Stop CIE business: antiracist action in Rome [EN-ES]

Rome 28th of February - Towards the 1st of March, day of struggle of migrant workers, many activists of the anti-racist networks have blocked the office of AUXILIUM, the “social cooperative” that manages the detention centre for migrants (in Italy called C.I.E.) of Rome-Ponte Galeria. The activists affirmed clearly that they are a part of the thousands of people that during the 15th of February demonstrated in front of the C.I.E. and teared down the nets that surrounded it.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

#IoDecido di manifestare [News]

di Rete Cittadina #IoDecido
#IoDecido di manifestare

La questura, adducendo banali motivi di viabilità, vieta la manifestazione dell'8 marzo a Roma. "Non ci facciamo intimidire e manifesteremo nonostante i divieti, nei prossimi giorni azioni di protesta e comunicazione".

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Inutile sofferenza o utile produttività? [Editoriali]

di Assemblea di Scienze Politiche, La Sapienza
Inutile sofferenza o utile produttività?

Detenzione amministrativa nei Cie e sfruttamento della forza lavoro migrante

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Ponte Galeria, ennesimo tentativo di suicidio [News]

di redazione
Ponte Galeria, ennesimo tentativo di suicidio

La scorsa notte un giovane detenuto di origine libica ha tentato il suicidio. L'ennesimo gesto estremo dovuto ad una struttura inumana, che reclude cittadini per la loro condizione di migranti e clandestini.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

8 marzo, parlano i nostri corpi #IoDecido [News]

di Rete Cittadina #IoDecido
8 marzo, parlano i nostri corpi #IoDecido

Abbiamo deciso di partire di nuovo da noi, dai nostri corpi, dai nostri desideri e dalla nostra autonomia, sull’onda delle manifestazioni in Spagna che, con la parola d’ordine #yodecido, si oppongono alla riforma restrittiva della legge sull’aborto. Il Ministro Gallardòn ha proposto una modifica [...]

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Presentazione in streaming di Acad @Astra19 [News]

di redazione
Presentazione in streaming di Acad @Astra19

Verso il corteo del 22 febbraio, con Valerio e Carla nel cuore, presentazione dell'Associazione contro gli abusi in divisa.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Stop CIE, big demo in Rome [ENG-GR] [Multilanguages]

di redazione
Stop CIE, big demo in Rome [ENG-GR]

On the 15th February, around 10.000 people - the majority of them migrants - marched against the detention center for undocumented migrants (C.I.E.) of Rome Ponte Galeria. In the days before police arrested 17 comrades from the movement for the right to the house very active in the mobilization against the C.I.E. and deported back to their countries several migrants that did the hunger strike against the detention. The same day of the march, the cops confiscated the truck with the amplification, making impossible to communicate during the demonstration.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

"Il mio sogno è chiudere il lager dove vivo" [News]

di Antonio Sanguinetti
"Il mio sogno è chiudere il lager dove vivo"

Dopo il grande corteo del 15 febbraio sotto il Cie di Ponte Galeria abbiamo intervistato uno dei detenuti, per capire esattamente la situazione dentro, farci raccontare le nuove proteste e sapere come hanno vissuto dall'interno la manifestazione.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Alle porte del Senato c'eravamo tutt@ [News]

di Studentesse e studenti in mobilitazione della Sapienza
Alle porte del Senato c'eravamo tutt@

l 19 Febbraio inizierà il processo che vede accusati 12 studenti della Sapienza di "attentato contro gli organi costituzionali", reato che prevede una condanna fino a cinque anni di carcere.

L'impianto accusatorio afferma che gli studenti indagati, insieme ad altre centinaia, avrebbero attaccato e messo a rischio un'istituzione dello Stato, macchiandosi così non solo di una colpa gravissima e meritando una pena esemplare. Proviamo a contestualizzare gli eventi.

Il 24 Novembre del 2010 un corteo di centinaia di persone attraversava la città di Roma in opposizione alla riforma Gelmini, riforma che segnava in maniera definitiva la dismissione dell'università e della ricerca pubblica, come ampiamente dimostrato dalla condizione drammatica in cui versano gli Atenei di questo Paese, proprio a causa di quella riforma e ai tagli che le si accompagnarono. Era l'inizio della crisi e già gridavamo "noi la crisi non la paghiamo"; era il tramonto dell'ultimo governo Berlusconi e la rappresentanza politica cominciava a mostrare la sua faccia più feroce, fatta di corruzione sistematica e sospensione della democrazia, in nome del pareggio di bilancio. Il 14 dicembre del 2010, mentre nell'aula del Parlamento andava in scena la compravendita di parlamentari, Piazza del Popolo esplodeva: andava in onda una rivolta generazionale, fatta da chi è sicuro che avrà meno diritti e sarà più povero dei propri genitori, condannato alla precarietà, espulso dal ciclo della formazione.

Quel giorno le nostre ragioni sono esplose e hanno accesso la miccia della protesta in tutto il Paese: un movimento straordinario, che ha portato nelle piazze e nelle strade di decine di città italiane le ragioni di studenti, ricercatori, giovani precari, che non hanno abbassato la testa e non sono rimasti in silenzio.

Si prova ad usare un reato desueto e in odor di eversione per vendicarsi, ad anni di distanza, di chi ha condotto le proprie battaglie con coraggio ed alla luce del sole: non c'è mai stata la volontà di nascondersi, perché ogni atto e ogni capitolo di quella protesta - come di tutte le lotte studentesche - hanno sempre trovato la forza nella legittimità costruita giorno dopo giorno nelle facoltà, nelle aule, nelle strade, nelle piazze.

Il tentativo chiaro è quello di criminalizzare, isolare e punire gli studenti "maggiormente responsabili", comminando pene spropositate. Il dissenso non viene tollerato, e chi cerca di opporsi a provvedimenti distruttivi e dannosi viene perseguito e condannato. A confermare questa ipotesi vi sono decine di provvedimenti penali a carico di studenti e studentesse che dal 2008 hanno tentato di porre un argine alla guerra dichiarata da governi di centro-destra e centro-sinistra alla scuola, alla formazione, alla ricerca e alla cultura. Ma sotto attacco non ci sono solo le lotte studentesche: dalle lotte No Tav al movimento per il diritto all'abitare - i cui attivisti sono stati duramente colpiti a Roma e a Napoli solo qualche giorno fa - chiunque manifesti il dissenso e lotti per il reddito e i diritti è soggetto ad una feroce ed indiscriminata repressione, che si avvale di strumenti infami, quali la fattispecie di reato di devastazione e saccheggio, le sanzioni amministrative, l'accusa di terrorismo.

Per questo ci sentiamo di dire che il 24 Novembre, ad opporci alla distruzione dell'università che veniva discussa nell'aula del Senato, c'eravamo tutti.

Studenti e Studentesse della Sapienza

Tags: DIRITTI

Assalto al Cie(lo) [News]

di DinamoPress
Assalto al Cie(lo)

10.000 donne e uomini, tantissimi migranti, tanti giovani, per la prima volta così tanti a Ponte Galeria, contro il lager per migranti un tempo noto come CPT, e istituito dalla Legge Turco-Napolitano (1998), ora chiamato CIE. Un corteo appassionato e combattivo, segnato da un’azione collettiva da ripetere, fin quando il CIE non sarà chiuso: 50 metri di rete e filo spinato che cingono il lager sono stati buttati giù con rampini e corde, il corteo intero a trascinarle via.

[FOTO] [CRONACA MULTIMEDIALE] [ENGLISH AND GREEK VERSION]

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Per la chiusura del Cara di Mineo e di tutte le galere etniche [News]

di redazione
Per la chiusura del Cara di Mineo e di tutte le galere etniche

Dopo il corteo che il 15 febbraio arriverà sotto le mura del Cie romano di Ponte Galeria, domenica 16 manifestazione regionale fuori il Cara più grande d'Italia a Mineo.

Leggi Tutto

Tags: ROMA DIRITTI

#MaipiùCIE! Chiudiamo Ponte Galeria! La cronaca della manifestazione di oggi a Roma [News]

di redazione
#MaipiùCIE! Chiudiamo Ponte Galeria! La cronaca della manifestazione di oggi a Roma

Chiudiamo Ponte Galeria! #MaiPiuCie! La Roma meticcia, dei migranti, delle occupazioni di case, delle scuole di italiano, degli sportelli di supporto legale e delle associazioni che si battono per i diritti dei migranti, manifesta oggi sotto il Cie di Ponte galeria, per chiederne la chiusura definitiva. Segui la diretta multimediale di DinamoPRESS.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Ponte Galeria, deportati due ragazzi della protesta delle “bocche cucite” [News]

di DINAMOpress
Ponte Galeria, deportati due ragazzi della protesta delle “bocche cucite”

Questa mattina la polizia è entrata nel Cie di Ponte Galeria e ha portato via due ragazzi marocchini autori nei giorni scorsi della nota protesta delle “bocche cucite” che ha aperto uno squarcio di verità sulle condizioni di vita nelle “galere etniche” italiane. Con ogni probabilità, nelle prossime ore i ragazzi saranno trasportati all'aeroporto di Fiumicino da dove verranno rimpatriati.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Illegale è la legge, ve l'avevamo detto [News]

di DINAMOpress
Illegale è la legge, ve l'avevamo detto

La Corte Costituzionale dichiara la Fini-Giovanardi sulle droghe del 2006 incostituzionale. Ora svuotiamo le carceri e apriamo una battaglia per una nuova legge antiproibizionista.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

#IoDecido, assemblea pubblica verso l'8 marzo [News]

di Rete Cittadina #IoDecido
#IoDecido, assemblea pubblica verso l'8 marzo

"Immaginiamo un 8 marzo di lotta e di festa, insieme ai movimenti antirazzisti, antisessisti e antifascisti, con i migranti e le migranti che si mobilitano dentro e fuori i Cie, con chi lotta per i beni comuni, il lavoro, il reddito, il lavoro, la sanità e le grandi opere". Invitiamo tutte e tutti ad un'Assemblea pubblica il 13 febbraio ore 19.00 a Communia, via dello Scalo San Lorenzo, 33.

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

Da Lampedusa a Ponte Galeria: chiudere i Cie, aprire le frontiere [Editoriali]

di DINAMOpress
Da Lampedusa a Ponte Galeria: chiudere i Cie, aprire le frontiere

Dopo un autunno in cui ha preso corpo nelle strade e nelle piazze un movimento meticcio[...]

Leggi Tutto

Tags: DIRITTI

#MaiPiuCie, verso il corteo di sabato 15 a Ponte Galeria [News]

di redazione
#MaiPiuCie, verso il corteo di sabato 15 a Ponte Galeria

Si moltiplicano a Roma, dall'università ai territori, i momenti di approfondimento e discussione di un movimento meticcio, che vuole chiudere i Cie e rompere le mura della Fortezza Europa.

Leggi Tutto

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

LIVE STREAMING

Articoli più letti

Il buonista, il vigliacco, il mostro

Il buonista, il vigliacco, il mostro

07 Ago 2017 - Tiziano Trobia
Possiamo non essere d'accordo con Maduro, ma non possiamo appoggiare una destra violenta

Possiamo non essere d'accordo con Maduro, ma non p...

10 Ago 2017 - Cristina Sada Salinas*
Cartoline da una valle ad alta felicità

Cartoline da una valle ad alta felicità

02 Ago 2017 - Riccardo Carraro
I treni per Cannes

I treni per Cannes

04 Ago 2017 - STAMP