ROMA EUROPA MONDO

Tags: mercoledì 17 maggio 2017

Uno sguardo femminista sul mondo: studi di genere e neoliberismo

I recenti fatti di cronaca, e la narrazione mediatica che ne viene fatta, ci restituiscono una profonda discriminazione culturale, sociale ed economica nei confronti del genere femminile.
Nel contesto dello sviluppo del sistema capitalista, il seminario si propone di analizzare le tappe fondamentali della trasformazione del ruolo delle donne e della loro progressiva emancipazione sul piano dei diritti sociali e economici.

A partire da una ricostruzione storica della genesi del sistema patriarcale, si studierà in che modo il corpo della donna e la sua naturale capacità riproduttiva siano rientrati a pieno titolo nella riorganizzazione economica e culturale del mondo occidentale, nel contesto della Controriforma cinquecentesca e della nascita dello stato moderno.
Analizzando le varie e diverse anime dei movimenti femministi che si sono susseguiti dall'inizio del '900 fino ad oggi, il seminario si concentrerà sulla relazione tra donne e mercato del lavoro; nello specifico sugli studi che hanno approfondito il rapporto tra lavoro così detto produttivo e riproduttivo, quella tra lavoro domestico e di cura, storicamente assegnato alle donne, e il conseguente problema del riconoscimento salariale dello stesso, ripercorrendo le battaglie più importanti che hanno portato all'acquisizione dei diritti fondamentali volti ad affermare l'uguaglianza formale tra i sessi nel mondo del lavoro.
Si arriverà poi ai giorni nostri, selezionando anche qui alcuni tra i principali studi del femminismo contemporaneo che più si sono soffermati sulle problematiche connesse alla disparità salariale e dei diritti tra donne e uomini nel mondo del lavoro.

L'obiettivo è quello di offrire nuovi strumenti di analisi rispetto al mondo contemporaneo: in tal senso si cercherà di mettere in luce il nesso che lega la nozione di “femminilizzazione del lavoro” con la condizione di precarietà economica che ormai coinvolge complessivamente le giovani generazioni, in particolar modo le giovani donne.
L'ultima parte del seminario vedrà protagoniste le importanti mobilitazioni, tutte diverse, che si stanno dando in Argentina, Polonia, Islanda. Mobilitazioni animate da un rinnovato movimento di donne che, a partire da rivendicazioni specifiche come il diritto all'interruzione volontaria di gravidanza o la questione del femminicidio, riesce, nelle differenze, a costruire un'unica voce di dissenso verso le politiche neoliberiste che nel quadro delle crisi economiche e finanziarie internazionali rischiano di trascurare i diritti conquistati nei secoli.

► 1° appuntamento:
"Genesi del patriarcato: accumulazione originaria e caccia alle
streghe"
3 Maggio h.14 Aula C
✔ Lezione riconvertita di Storia del pensiero politico Contemporaneo, prof. Scuccimarra

► 2° appuntamento:
"Movimenti femministi e riconoscimento dei diritti formali"
10 Maggio h.14
✔ Lezione riconvertita di Sociologia dei fenomeni politici, prof.ssa Marchetti

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

VIDEO

LIVE STREAMING

Tags: mercoledì 17 maggio 2017
Uno sguardo femminista sul mondo: studi di genere e neoliberismo

Uno sguardo femminista sul mondo: studi di genere ...

@ Scienze Politiche - La Sapienza
Tags: giovedì 18 maggio 2017
Musica e mercato indipendente: CTRL incontra RadioSonar

Musica e mercato indipendente: CTRL incontra Radio...

@ C.S.O.A. Sans Papiers
Tags: giovedì 18 maggio 2017
18.05 Assemblea pubblica Non una di meno a Roma

18.05 Assemblea pubblica Non una di meno a Roma

@ Il Grande Cocomero
Tags: venerdì 19 maggio 2017
Sound Routes: Jam Session 2

Sound Routes: Jam Session 2

@ Esc Atelier
Tags: venerdì 19 maggio 2017
Porta Un Fiore Ad Auro

Porta Un Fiore Ad Auro

@ Csoa Auro e Marco

Articoli più letti

In morte di Alessandro Pandolfi

In morte di Alessandro Pandolfi

12 Mag 2017 - Augusto Illuminati
Un deserto umano chiamato decoro

Un deserto umano chiamato decoro

09 Mag 2017 - Daniela Galié